ott 2, 2018

ARPAT TOSCANA: raccolta differenziata e vacanza, Junker è un sostegno

 

ARPAT TOSCANA individua Junker come uno strumento valido per combattere il calo della percentuale di differenziata durante la stagione turistica, offrendo non solo un’interpretazione ma anche dati a supporto. Molto lusinghiero per Junker:

<<Junker rende la raccolta differenziata facile in vacanza.

Modalità diverse di raccolta differenziata e scarsa informazione possono fare sì che il turista sia colto dal cd “fattore zona franca”, come ci ha detto Fausto Ferruzza, Presidente di Legambiente Toscana, ovvero l’idea che, in vacanza, siano concesse deroghe rispetto alle modalità civiche che vengono osservate di norma nel comune di residenza.

L’Istat, nel dossier “Raccolta differenziata dei rifiuti: comportamenti e soddisfazione dei cittadini e politiche nelle città “, evidenzia come, per il 93,4% delle famiglie intervistate, le informazioni su come separare i rifiuti risultino il migliore modo per aumentare il tasso di partecipazione alla raccolta differenziata.

Se l’informazione, quindi, risulta indispensabile, allora, Junker, APP facile e gratuita, ideata da una startup italiana, è quello che serve per fare la raccolta differenziata rispettando la normativa del luogo in cui ci troviamo.

L’APP riconosce oltre un milione e mezzo di prodotti, geolocalizza chi l’utilizza e basta posizionare lo smartphone sul codice a barre del prodotto per ricevere le informazioni in 9 lingue (italiano, tedesco, francese, inglese, cinese, russo, ucraino, bulgaro, rumeno) su come gestire il rifiuto.

Il database dell’applicazione viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti; se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere con un clic alla app la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti.

Gli utenti, oltre a segnalare i prodotti mancanti, possono anche segnalare i punti di raccolta più diversi del loro territorio (abiti, detersivi alla spina, pile, farmaci, RAEE).

Junker mostra anche il calendario aggiornato dei ritiri, materiale per materiale, settimana per settimana: carta, plastica, organico, etc. Se il calendario subisce variazioni si autoaggiorna.

Inoltre, per comodità, si possono attivare le notifiche, quindi ogni sera un messaggio ti avviserà su qual è la raccolta del giorno dopo, per non sbagliare mai giorno.

Questa APP può risultare un utile strumento per incrementare la raccolta differenziata, che nella nostra regione raggiunge il 50,99%. Infatti, secondo i dati di ARRR, in Toscana, nel 2016 sono stati prodotti complessivamente 2.308.096 tonnellate di rifiuti urbani totali, ciò significa, in termini pro capite616 kg di rifiuti urbani totali (indifferenziati e non), ogni anno, di cui 314 kg abitante di rifiuti differenziati.>>

Leggi l’articolo per intero qui

 
mag 5, 2022

La transizione ecologica passa anche dal digitale

L’evento Green Transition presenta una nuova proposta aggregata di servizi di eccellenza nel settore del waste La divisione Ambiente del…

ragazza in vacanza
apr 28, 2022

Diventa un host sostenibile, con Junker app

L’attenzione alla sostenibilità ambientale del proprio stile di vita accompagna molti di noi, per fortuna, anche in vacanza. Si parla…

apr 13, 2022

A Pasquetta un picnic sostenibile!

Il lunedì di Pasquetta è una delle prime occasioni di primavera per fare un picnic con gli amici all’aria aperta…